Incoerenza e assurdità: alcune buone ragioni per boicottare Expo 2015

Expo 2015 sembra essere un evento al quale non si può non partecipare: da mesi viene presentato come un’occasione unica per il rilancio dell’Italia e un’opportunità irripetibile sotto tutti i punti di vista.
A nostro parere, tuttavia, questa manifestazione presenta una serie di forti contraddizioni sulle quali forse sarebbe opportuno riflettere e che ci conducono a schierarci contro la retorica ufficiale chiedendo  ai nostri concittadini di non parteciparvi.
Non intendiamo dilungarci sui fenomeni criminali di corruzione e speculazione che hanno interessato Expo come tutte le altre grandi opere realizzate in Italia, così come ci limitiamo semplicemente a ricordare che il totale di denaro pubblico speso per le «Opere infrastrutturali essenziali Expo Milano 2015» ammonta a 12 miliardi di euro. Tutto ciò in concomitanza coi sistematici tagli operati dal governo Renzi e da quelli che lo hanno preceduto alla sanità pubblica  e alla scuola pubblica.
Ma ciò che ci preme sottolineare è la distanza abissale tra le idee di cui la manifestazione si fa promotrice e i reali interessi a cui risponde.
LEGGI TUTTO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: